I peggiori aeroporti del mondo nel 2015

L’importante e’ viaggiare, questo e’ uno dei nostri motti preferiti. Per viaggiare utlizziamo mezzi di trasporto che spesso ci aiutano a visitare luoghi vicini e lontani.I nostri punti di partenza per i nostri viaggi sono stazioni, porti e aeroporti. Negli ultimi 20 anni c’e’ stato un vero boom delle partenze in aereo, favorite dall’avvento delle compagnie low costs che hanno permesso a un vasto pubblico di poter viaggiare a prezzi bassi. Gli aeroporti si sono dovuti adeguare allo tsunami delle compagnie low costs, ma non tutti gli aeroporti hanno ancora oggi degli standard adeguati. Oggi vi portiamo con noi a scoprire quali sono i peggiori aeroporti del mondo nel 2015.

10|  Beauvais-Tille International airport (Parigi, Francia)

Viene definito dalla gran parte dei passeggeri il “settimo girone dell’inferno”. Poche sedie, personale scortese e insufficienza di bagni.


09|   Benazir Bhutto International airport (Islamabad, Pakistan)

L’anno scorso e’ stato nominato il peggiore al mondo. Quest’anno ha fatto dei progressi, ma deve migliorare ancora tanto nella pulizia dei servizi igienici e l’efficienza negli sportelli dei check-in


08|   Tan Son Nhat International airport (Ho Chi Minh City, Vietnam)

Scarsissimo wi-fi, bagni spesso sporchi e pochi ristoranti dove poter mangiare.


07|   Hamid Karzai International airport (Kabul, Afghanistan)

D’altronde cosa ci si puo’ aspettare da un paese che e’ in guerra da 30 anni. Personale assente, bagni orribili e sporchi e carenza di igiene un po’ ovunque. Merita di essere tra i peggiori aeroporti del mondo.


06|  Toussaint Louverture International airport (Port Au Prince, Haiti)

Poche sedie dove sedersi, lo staff e’ uno dei peggiori al mondo perche’ danno quasi sempre nformazioni errate. L’unica buona notizia e’ che lo stanno rinnovando e si spera in bene per il futuro.


05|   Simon Bolivar International airport (Caracas, Venezuela)

Caotico e scomodo. Cosi’ viene definito dalla maggior parte dei passeggeri, oltre che avere bagni sporchissimi e cibo di bassa qualita’.


04|  Tashkent International airport (Uzbekistan)

Nonostante sia stato rinnovato recentemente nell’area delle partenze, le code sono sempre kilometriche. Con l’aggravante che spesso ci sono risse tra I passeggeri in coda, senza nessun controllo delle autorita’ in aeroporto.


03|  Tribhuvan International airport (Katmandu, Nepal)

Il terremoto dello scorso Aprile ha evidenziato chiaramente, le lacune strutturali e organizzative di questo aeroporto in casi di emergenza. Struttura vecchia e poco funzionale. L’area delle partenze domestiche e’ sconcertante, non adeguata al grande flusso dei passeggeri


02|  Jeddah King Abdulaziz International airport (Jeddah, Arabia Saudita)

Anche se ti trovi nella VIP lounge, senti l’odore del fumo della stanza fumatori e dei bagni. Per l’iportanza che ha e la sua posizione strategica nel Medio Oriente, Jeddah ha un aeroporto non adeguato agli stardard internazionali. La buona notizia e’ che nel 2016 sara’ inaugurato il nuovo aeroporto.


01|   Port Harcourt International airport (Nigeria)

Pietoso, e direi che siamo stati troppo buoni. Senza aria condizionata, pochissime sedie, staff incompetente. La zona arrivi si trova sotto delle tende.

Photo credits: Wikipedia, MangoBaaz and Reuters